Contributo per il funzionamento ART per il 2019: riaperta la consultazione

L’Autorità ha aggiornato il documento in seguito al “Decreto Genova”. La nuova data di chiusura della consultazione è il 13 dicembre 2018

L’Autorità di regolazione dei trasporti ha riaperto la consultazione - avviata a settembre con delibera n. 92/2018 - volta a determinare il contributo per il funzionamento dell’Autorità relativo all’anno 2019. Tale decisione è stata presa alla luce di alcune recenti modifiche introdotte dal Decreto legge n. 109/2018 (“Decreto Genova”) in materia di finanziamento dell’Autorità.

Il contributo in questione è versato dai gestori dei servizi e delle infrastrutture operanti nel settore dei trasporti - in misura non superiore all'uno per mille del fatturato percepito nell'ultimo esercizio - ed è volto a coprire gli oneri di funzionamento dell’Autorità, garantendone l’autonomia finanziaria, nonché il regolare svolgimento dei compiti attributi dalla legge.

La legge di conversione del “Decreto Genova” contiene nuove specificazioni per l’individuazione dei soggetti tenuti al versamento del contributo e prevede espressamente delle soglie di esenzione in ragione del fatturato, che deve essere computato in modo da evitare duplicazioni di contribuzione.

I soggetti interessati hanno quindi la possibilità di partecipare alla consultazione, fornendo le proprie osservazioni sul relativo documento tramite PEC, all’indirizzo pec@pec.autorita-trasporti.it, entro il 13 dicembre 2018.

 

Approfondisci >>>