Monitor idrico - Campania

Assetti organizzativo-istituzionali

Ambito territoriale ottimale regionale.

Per conseguire una maggiore efficienza gestionale ed una migliore qualità del servizio, l'affidamento del servizio idrico integrato è organizzato in 5 bacini sub-ATO, denominati “ambiti distrettuali”, le cui dimensioni corrispondono agli ambiti territoriali ottimali previgenti (di cui uno di estensione sub-provinciale).

L'ente di governo dell'ATO è l'Ente Idrico Campano (EIC).

 

Assetti gestionali

Risultano attivi 39 gestori, 8 dei quali operano sull’intera filiera del servizio idrico integrato. In media, ciascun gestore serve un bacino di utenza di 165.635 abitanti.

332 comuni gestiscono almeno un segmento di servizio direttamente in economia.

 

Elaborazioni Invitalia su dati ARERA e Portale dell’Acqua